RUPE TARPEJA

Correva presso i Romani il proverbio, che dal Campidoglio alla Rupe Tarpeja era breve il passo,* come si disse dappoi, dall’altare al patibolo: però quanto ora è proverbio suggerito dalla rapidità onde si succedono gli estremi delle umane vicissitudini, ivi era motto, consigliato dal luogo, poichè sullo stesso Campidoglio ove menavano trionfo gli eroi, vi … Read more

I COSACCHI

Così chiamasi un popolo un tempo libero e potente, ed  ora sottoposto all’imperatore delle Russie. L’etimologia della parola Cosacco è spiegata in mille maniere. Molti storici fondandosi sulla descrizione che fa Costantino Porfirogenito della kusazia collocata sul pendio del Caucaso tra il Mar Nero e il Caspio, fanno uscire un popolo da questa terra e … Read more

L’OPERAZIONE STURZO

Andrea Bavaresco Nel maggio del 1952 si tennero nuove elezioni amministrative per il comune di Roma. Al contempo si avvicinava anche il termine della legislatura degasperiana dopo lo schiacciante successo della Democrazia Cristiana alle elezioni del 1948. La situazione era però certamente cambiata rispetto al 18 aprile di quattro anni prima. Basti notare come alle … Read more

LA DIALETTICA DEL MALE

Andrea Bavaresco L’intervento di questo mese non ha il carattere di una “lezione” ma vuole più che altro essere una riflessione che nasce dall’ennesima lettura “amatoriale” in cui ho visto accostare lager nazisti e gulag russi col fine di trovarvi sostanziali differenze. A parlare di questo tema personalmente mi trovo molto a disagio. Troppo grande … Read more

IL SINODO DEL CADAVERE

Andrea Bavaresco Papa Formoso nacque ad Ostia nel 816 e morì a Roma nel 896 e fu il 111esimo Papa della Chiesa. Suo malgrado, Papa Formoso è il protagonista di quello che fu uno dei più macabri episodi della storia pontificia. Per capire i truci risvolti della vicenda di Formoso bisogna brevemente accennare alla situazione … Read more

QUANDO GLI INTEGRALISTI ERAVAMO NOI

Andrea Bavaresco Il modo in cui oggi come ieri i musulmani vivono la loro religione tende ad etichettarli come integralisti e fondamentalisti. L’approccio morboso, austero, totale e assoluto (fanatico?) Che intrattengono col loro credo li spinge ad abbracciare una concezione della vita e del mondo imprescindibile da una fede che penetra capillarmente nella dimensione civile … Read more

L’AMBIGUITÀ RINASCIMENTALE

Andrea Bavaresco Il XV secolo oltre a demarcare il confine tra il medioevo e l’età moderna, è attraversato dal periodo artistico noto come Rinascimento, che sembra quasi fare da spartiacque a queste due epoche storiche. Lo stesso termine Rinascimento (introdotto per la prima volta dal Vasari nella sua Vite dè più eccellenti architetti, pittori et … Read more

IL PARTITO D’AZIONE

Andrea Bavaresco Il Partito d’Azione fu un partito politico dalla vita breve ma intensa, che lavorò durante la stagione degli ultimi anni della guerra e nei primissimi del dopoguerra. Riprese il nome direttamente dall’esperienza azionista mazziniana del secolo precedente e rinacque così nell’estate del 1942 per poi sciogliersi nel 1947. Di stampo radicale, repubblicano e … Read more

BASSO E ALTO RISORGIMENTO

Andrea Bavaresco Molti storici hanno visto nel fascismo l’effetto di un Risorgimento a carattere elitario che portando alla formazione di uno stato liberale dalle sfumature oligarchiche troppo distanti dai cittadini, avrebbe finito in un modo o nell’altro per saldare il regime fascista. Gioacchino Volpe in special modo fu tra i primi a sottolineare il rapporto … Read more

ALLE ORIGINI DEL POTERE

Andrea Bavaresco E’ del 1077 la celebre umiliazione di Canossa: l’imperatore Enrico IV si reca in pieno inverno al castello della grancontessa Matilde, implorando inginocchiato fuori al freddo per tre giorni la revoca della scomunica comminatagli da Papa Gregorio VII. Nel 1095 al concilio di Clermont-Ferrand, Papa Urbano II incita alla prima storica Crociata: i … Read more