Le tre vecie

‘Na volta ghe giera tre sorele, zovene tute tre: una gaveva sessantasete ani, una ghe n’aveva setantasinque, e una ghe n’aveva nonantaquatro.Dunque ste tre tose gaveva ‘na casa co un bel pergolo, e su sto pergolo, a mezo, che giera un buso che se vedeva la zente a passar.Quela de nonantaquatro ani la vede che … Read more

Venezia – Il costume – Principi di corruzione – Gli schiavi.

Di Pompeo Molmenti In una città popolatissima, emporio e scala dei commerci d’oriente e d’occidente, si capisce che i costumi non potessero conservare l’antica severità.Ma non erano certo migliori quelli delle altre città italiane. Già fino dal 1300 Dante rimproverava Alle sfacciate donne fiorentineL’andar mostrando con le poppe il petto. L’avarizia dei preti, sempre secondo … Read more

LA SABBIA

Avvicinandomi un dì alla porta del mio albergo, sentii pochi passi da me lontano una voce robustissima e cosi aspra e roca da metter quasi paura, che gridava: sabion, sabion.Mi voltai rapidamente, e vidi un uomo tutto lacero e scalzo e di brutto e fiero aspetto. Teneva costui infilzato pel braccio destro un cesto empito … Read more

Costumi di Venezia XV secolo

Il costume – Principi di corruzione – Gli schiavi. di Pompeo Molmenti In una città popolatissima, emporio e scala dei commerci d’oriente e d’occidente, si capisce che i costumi non potessero conservare l’antica severità.Ma non erano certo migliori quelli delle altre città italiane. Già fino dal 1300 Dante rimproverava Alle sfacciate donne fiorentineL’andar mostrando con … Read more

FOSCHIA D’ARABIA

di Igor Stoppa Foschia d’Arabia come pellicola di vita lontana, maturata in altri luoghi, più caldi e gustosi, odorosi, immersi di un lento strapparsi del tempo. Più morbido di quello che ci immette nel nostro scorrere per le calli, pur già così tranquillo. La Luna si appanna. Maliziosa, informe, gesticola sulle sue punte di essere … Read more

Il Carnevale

Nessuna festa, divenuta presso che nell’intera Europa universale, deriva da così antica origine come il Carnevale. Questa circostanza darebbe luogo a fare una graziosa satira sulla stoltezza degli uomini, giacchè non possiamo gloriarci che feste ed usanze di più seria natura siansi mantenute sino ad ora da tempo sì remoto, come quella del Carnevale. La … Read more

IL Carnevale a Venezia – 1840

di Defendente Sacchi. Mentre l’Italia nei tempi di mezzo era corsa dai Barbari, desolata dalle guerre, rapita nelle sostanze e nelle persone, era serva scaduta da ogni dignità, sorgeva nell’ Estuario Altino una città che faceva il commercio dell’Oriente, raccoglieva grandi ricchezze sopra tutte le nazioni, si faceva bella, grande e doviziosa: era Venezia.Quindi è … Read more

I Monasteri di Venezia

Pompeo Molmenti Nei monasteri si manifestava più profonda la corruttela, che già datava da tempi lontani. Provvedimenti severissimi erano tornati troppe volte frustranei.Allorchè nuovi costumi temperarono le rudi usanze dei Veneziani, nella casa di Dio, accanto agli altari, penetrava la licenza del costume, e nel mistero della sua cella la monaca accolse qualche ardito che … Read more

Vita dei Veneziani nell’inverno

Di Pompeo Molmenti 1880 Il Ridotto e i Casini. Lo sfarzo maggiore si faceva a Venezia nell’inverno, e più particolarmente nei carnevali famosi. Proviamoci ora un poco a risuscitare uno di quei giorni carnevaleschi, che incominciavano coll’Epifania, al tocco della campana del vespro.Nella piazza, che ha un aspetto festante, si agita una folla di popolo … Read more

FESTA DEL REDENTORE

di EDMONDO LUNDY -1858 Ecco giunta una delle principali feste sacre di Venezia. È questa la così detta sagra del Redentore. Fu stabilita entro il mese di luglio e fatta cadere sempre in giorno di domenica. Già nel sabato antecedente sono stati eretli due ponti di legno sopra due lunghe file di barche che chiamansi … Read more