LONTANO DA LEI

Presso il teatro “Mabilia”, la casa di riposo di Mestre “Antica Scuola dei Battuti“, con la collaborazione della “Associazione Alzheimer Venezia”, sta proponendo una serie d’incontri denominati “Angolo del tè“, in cui vengono proposte riflessioni e dibattiti sul tema della demenza e, talvolta, vengono proiettati film inerenti al tema trattato. Questi film sono di particolare … Read more

PSICOTERAPIA E PSICODRAMMA

Dott. Daniele Malerba             La psicoterapia permette di affrontare e curare le patologie psichiatriche e le difficoltà psicologiche riducendo al minimo, o eliminando, l’apporto della psicofarmacoterapia. Ma è anche, in modo più ampio, un intervento che promuove la crescita umana e personale, il  miglioramento del proprio benessere psicologico e relazionale. Consente di affrontare le difficoltà … Read more

UNITÀ E DIVISIONE IN PSICOLOGIA E IN POLITICA

Dott. Daniele Malerba Non ci sono molti studi che affrontino il tema della unità e della divisione dell’animo umano. Eppure mi viene intuitivo pensare alla divisione come a una patologia e alla unità come qualcosa di buono e sano. Dove unità non sta per “fusione” indistinta di elementi uniformi ma sta per capacità di uno … Read more

RILASSAMENTO E DEMENZA

Non va più di moda, non sembra più utile oggi, rilassarsi, meditare, pregare. Nella nostra civiltà sembra che tutti i nostri problemi possano trovare risposta, ed essere risolti, sul piano esteriore, con il darsi da fare: si deve fare qualcosa, si deve “poter” fare qualcosa, lavorare, avere degli obiettivi, risolvere “il” problema. Pensare che non … Read more

PENSARE UNA GESTIONE DOMICILIARE PER UTENTI CON DEMENZA

L’80% dei pazienti dementi vive in famiglia, i 2/3 sono assistiti da familiari e amici di cui il 70% sono donne, per lo più coetanee. “Sulla famiglia della persona affetta da demenza grava un enorme carico emotivo e assistenziale, la scarsa diffusione di servizi formali fa ricadere su quelli informali il carico assistenziale. Questo provoca … Read more

EMOZIONI (DEI FAMILIARI) NELLA CURA DELLE DEMENZE

Si moltiplicano continuamente gli sforzi per trovare nuovi e più efficaci metodi per gestire la persona affetta da demenza. Ma raramente ci si accorge che è il curante il primo che deve essere preso in cura, il primo che ha bisogno di essere messo in salvo, al sicuro. Metterlo in salvo vuol dire, innanzitutto, accompagnarlo, … Read more

DEMENZA

CINQUE MOSSE PER RIDURRE LO STRESS DEI CURANTI 1.Organizzarsi efficacemente: essere informati e conoscere i servizi disponibili; pianificare il futuro (problemi legali e finanziari, organizzazione della gestione in previsione dell’andamento della malattia); cercare (e ottenere) aiuto, informare i propri parenti e famigliari e chiedere loro aiuto; vedi l’articolo “Riorganizzazione famigliare e accettazione: cinque strategie per … Read more

DEMENZA E TRATTAMENTO COGNITIVO NON FARMACOLOGICO

ALCUNI SUGGERIMENTI PER LE FAMIGLIE Potremmo dividere i trattamenti clinici non farmacologici per le demenze, in due aree: 1.      trattamenti cognitivi (ROT, 3R, stimolazione sensoriale, stimolazione cognitiva, ecc.) che hanno metodiche di tipo psicopedagogico, sviluppato allo scopo di fare riacquisire le abilità e conoscenze cognitive alterate dalla malattia o, perlomeno, tentare il rallentamento delle perdite. … Read more

COMUNICARE CON UNA PERSONA CON DEMENZA

Dott. Daniele Malerba Comunicare con una persona con demenza non è un compito così scontato come sembra, perché: potrebbe avere deficit percettivi periferici (cioè dovuti a problemi agli organi di recezione, come occhi, naso, orecchi) o centrali (cioè dovuti a deficit di trasporto ed elaborazione delle informazioni a causa dei danni cerebrali); facilmente dimentica quello … Read more

TECNICHE PER LA GESTIONE DOMICILIARE DELLA DEMENZA

di Daniele Malerba Inquadramento per un intervento Gli obiettivi dell’intervento non farmacologico, necessario quando si deve gestire una persona con demenza, sono orientati soprattutto al miglioramento della gestibilità, cioè al miglioramento della capacità di prendersi cura del malato mantenendo una accettabile qualità di vita di chi lo gestisce (cioè della famiglia se è gestito a … Read more